Siamo ricchi e non lo sapevamo: alle persone con disabilità, laute pensioni.

no comment
—————————————————————————————————–

Redattore Sociale del 20-04-2011

Invalidità, la Fish contro la Lega Nord: “Pregiudizi contro i disabili”

ROMA. Affermazioni “già pesanti se pronunciate, in stato di ebbrezza, in una qualsiasi bettola” e che “assumono una valenza ancora più grave e razzista provenendo da un parlamentare, vieppiù membro di un partito di governo”. E’ durissimo il lessico di Pietro Barbieri, presidente della Fish (Federazione italiana superamento handicap) nel commentare le dichiarazioni del deputato Marco Reguzzoni (Lega Nord) sui controlli ai titolari di pensioni di invalidità. Presentando ai cronisti il testo della propria mozione, discussa due giorni fa nell’aula di Montecitorio, Reguzzoni aveva fra l’altro dichiarato che “come cittadini italiani paghiamo circa 12 miliardi l’anno per false pensioni di invalidità” e che servono maggiori controlli per evitare una “piaga” che si verifica solo nel nostro paese, quella di “gente che è sanissima e che percepisce da anni laute pensioni”.

La Fish parla di “indegna prova” da parte di Reguzzoni e di una mozione che “è infarcita di presupposti falsi, ampiamente infondati, violenti e volgari contro le persone con disabilità e contro le loro necessità”. Sui 12 miliardi di spesa per le false invalidità la Fish fa notare che si tratta di “una cifra talmente insostenibile da coprire di ridicolo lo stesso parlamentare e il suo partito”, ricordando che “nemmeno il ministro dell’Economia nei momenti di maggiore enfasi propagandistica si è sognato di avanzare” simili numeri. Anche perché “12 miliardi di euro rappresentano la quasi totalità della spesa per le invalidità civili” e dunque significherebbe che “in Italia le persone con disabilità quasi non esistono”. La Federazione critica Reguzzoni anche per essere arrivato “sfrontatamente ad affermare che si tratta di laute pensioni”: “Anche qui afferma la Fish – l’incredulità non può che lasciare spazio allo sdegno, rammentando che la pensione per un invalido totale è di circa 250 euro al mese”.

“Quella spesa è un peso, secondo la Lega, per la società, per le aziende e per i lavoratori: ovvio che Reguzzoni ignora, o vuol ignorare, cosa significhi essere disabile oggi, o che cosa comporti avere in famiglia una persona non autosufficiente”. Inconsuete le parole del presidente Fish Pietro Barbieri: “Le affermazioni, già pesanti se pronunciate, in stato di ebbrezza, in una qualsiasi bettola, assumono una valenza ancora più grave e razzista provenendo da un parlamentare, vieppiù membro di un partito di governo: è la riprova che quel pregiudizio (che la Fish denunciava appena ieri, ndr) contro le persone con disabilità, i più deboli, i diversi, sta permeando pericolosamente i gangli della nostra società”. E l’appello: “Bisogna agire, e subito”, per un cambiamento culturale che coinvolga istituzioni e media”. (ska)

I commenti sono chiusi.