DISABILITA’. MAI PIU’ IN SILENZIO!!!!

Grandissima partecipazione alla serata organizzata dal coordinamento delle famiglie e associzioni del mondo della disabilità del nostro territorio.

Di seguito l’apertura dei lavori e gli articoli apparsi sui  giornali

——————————————————————————————————————————————————-

Questa iniziativa è stata organizzata dalle famiglie con persone con disabilità, dalle associazioni e dai coordinamenti del  volontariato del nostro territorio.

E’ stata organizzata perché le famiglie sono spaventate e preoccupate   dai continui tagli ai servizi a cui stiamo assistendo giorno per giorno.

 Ad esempio nei  centri diurni  sono state tagliate le ore e  i giorni  di frequenza, sono stati  ridotti  servizi e progetti per i ragazzi. Alcuni comuni hanno chiesto il pagamento del trasporto per alcuni ragazzi che, per la loro gravità, e non trovando risposte nella nostra usl, sono costretti a recarsi alla Nostra Famiglia a Conegliano. E’ pesantissimo il problema della compartecipazione alle spese nelle comunità alloggio,  comuni  che chiedono 1600 euro mensili alle famiglie.

 Si inizia a parlare con sempre più insistenza della compartecipazione alla spesa  nei centri diurni.

 Noi siamo  molto preoccupati. Siamo preoccupati  per il futuro dei nostri figli perché stiamo assistendo ad una  lenta demolizione e smantellamento delle conquiste sociali  ottenute dalla generazione precedente e che avevano permesso un salto di qualità della vita di queste persone.

 Siamo preoccupati perché vediamo il rischio di  un ritorno al passato  dove le persone con disabilità erano costrette a rimanere  in casa per l’assenza  di una  cultura  di inclusione sociale e per la mancanza di  servizi,  che oggi ci sono,  e rendono la loro vita più dignitosa, ma che adesso  vengono  messi in discussione quotidianamente.  

Siamo preoccupati perché se domani in una famiglia dovesse nascere un figlio disabile, questa famiglia saprà, purtroppo, che l’inclusione  nella comunità sarà a pagamento.  Si  sta sviluppando un modello di società che non ci piace.

Quindi   abbiamo voluto questa riunione  per parlare con le persone che hanno  la responsabilità della vita dei  nostri figli. Saranno infatti  i politici  che con le loro scelte segneranno  profondamente  la qualità della vita di queste persone  e delle loro famiglie, migliorandola o peggiorandola in base alle decisioni che prenderanno.

E’ una grande  responsabilità, forse troppo difficile da comprendere per chi non vive  la disabilità sulla propria pelle.

Ospiti della serata.

Assessore Regionale ai Servizi Sociali Remo Sernagiotto

Il presidente della conferenza dei sindaci Fiorenzo Berton

Il direttore dei servizi sociali il dott Gianlugi Bianchin

L’avvocato Francesca Facchinello  

Il dirigente della FISH Veneto  Flavio Savoldi

Il moderatore della serata – Giornalista della Tribuna Enzo Favero

LA TRIBUNA DEL 20 GENN 2013

GAZZETTINO DEL 20 GENN 2013

I commenti sono chiusi.