Vicenza si mobilita a fianco del ragazzo autistico seviziato a scuola“

Convegno sull’autistico maltrattato con Gianluca Nicoletti

Fatti di una crudeltà inaudita. Fa male leggere queste cose e molto triste  pubblicarle sul  nostro sito. Ma dobbiamo leggerle, dobbiamo essere consapevoli di quella che purtroppo è la realtà in tanti casi. Dobbiamo “sapere” per essere attenti ad ogni segnale che i nostri figli ci mandano, pronti a valutare con attenzione ogni “sensazione” di genitore. Cari amici di FARCELA leggete tutti gli articoli che troverete al link qui sotto:

http://www.vicenzatoday.it/cronaca/convegno-autistico-maltrattato-gianluca-nicoletti.html

————————————————————————————————————————————————-

tratto da VicenzaToday

I fatti della scuola media di Barbarano, dove un ragazzo autistico di 14 anni è stato maltrattato per mesi dall’insegnate e dall’operatrice sanitaria a cui era affidato, ha destato grande scalpore a livello nazionale, nonostante il silenzio dei media. L’unico che ha dato risalto alla vicenda è il giornalista Gianluca Nicoletti, che su La Stampa ha raccontato il dramma vissuto dal 14enne e le indagini ed ha ospitato il padre Diego P. in una puntata di Melog su Radio 24 . Nicoletti è a sua volta è padre di un ragazzo autistico e gli ha dedicato un libro, “Una notte ho sognato che parlavi”: l’obiettivo del giornalista è di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi delle famiglie dove è presente una persone affetta da questo tipo di disabilità.

Per questo domani, sabato 13, lo scrittore sarà presente a Vicenza a Palazzo Trissino, alle 17, in un momento di confronto con le principali associazioni che uniscono i famigliari di autistici, Fish, Angsa Veneto e Autismo Triveneto, di cui fa parte anche Diego P.. Parteciperà anche il sindaco di Vicenza, Achille Variati, ed il direttore de Il Giornale di Vicenza, Ario Gervasutti, che modererà il dibattito. Nel corso dell’organizzazione dell’evento, a cui ha partecipato Vicenzatoday, i rappresentanti delle associazioni hanno raccontato che il caso di Barbarano è solo “la punta dell’iceberg“. Sono, in realtà, quotidiane le difficoltà che queste famiglie affrontano ogni giorno, sbattendo contro la burocrazia delle Aziende sanitarie e spesso con l’incompetenza degli operatori.

 

3 comments to Vicenza si mobilita a fianco del ragazzo autistico seviziato a scuola“

  • guglielmo

    sono il papà di un bambino di 12anni affetto da sindrome di charge,quello che ho visto e letto in questi giorni è quanto di peggio la cattiveria umana possa tirar fuori,purtroppo certe”persone” orbitano nel mondo della scuola solo per avere uno stipendio e troppo spesso sono coperte da un sistema burocatre e totalmente inedaguato a educare alunni con disabilità,non tutti naturalmente ma quando i genitori si accorgono che quacosa non va la scuola tende ad alzare muri e difendere la categoria.

  • marco

    Anche io sono papà di una bambina disabile e vi giuro che se fosse successo a mia figlia, consapevole delle responsabilità penali, di certo mi sarei fatto giustizia da solo.

  • nunzia scarpa

    vergogna

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>