Giornata mondiale di consapevolezza dell’Autismo 2 aprile 2014

E’ con grande piacere che l’Associazione FARCELA accoglie nel proprio sito l’evento organizzato dall’Associazione OIKIA di Padova  per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’autismo che colpisce sempre più bambini. Le ultime statistiche  che provengono dagli Stati Uniti parlano di 1 bambino ogni 68, una vera e propria epidemia: http://edition.cnn.com/2014/03/27/health/cdc-autism/ 

———————————————————————————————————————————————————–

locandina 2 aprile 2014Il 2 Aprile 2014 in tutto il mondo si celebrerà la Giornata mondiale di consapevolezza dell’Autismo (Autism Awareness) per accendere l’attenzione delle comunità locali su questa condizione di vita che coinvolge ormai un grandissimo numero di famiglie. Nel mondo si realizzeranno convegni, manifestazioni e iniziative di sensibilizzazione rivolte alla popolazione e si chiederà di Illuminare in blu nella notte importanti monumenti storici e edifici pubblici. 

OIKIA, Associazione di Promozione Sociale affiliata alle ACLI di Padova, lo scorso anno ha illuminato di blu lo storico Caffè Pedrocchi, l’anno precedente la Torre dell’Orologio di Piazza dei Signori e quest’anno si è accordata con il Comune, per accendere di blu dopo il tramonto il Palazzo Moroni, Municipio di Padova.

La sera del 2 Aprile inoltre, alle 21 nell’Auditorium del Centro Culturale S. Gaetano in via Altinate 71, si terrà un evento speciale e gratuito intitolato AUTISMO E POSSIBILITA’(in allegato la locandina). Una serata di sensibilizzazione culturale e riflessione sociale su nuovi e fino a ieri impensabili percorsi di vita possibili oggi per le persone autistiche.

Sarà con noi il Dr. Piercarlo Morello, primo studente Autistico ad aver conseguito a Padova una Laurea Magistrale in Scienze Umane e Pedagogiche. La serata inizierà proprio con un cortometraggio sull’esperienza degli Studenti con autismo nell’Università. Poi il Pianista fuori posto e Attori di grande talento e sensibilità daranno musica e voce alle creazioni grafiche e letterarie di questi ragazzi straordinari.

Come Presidente dell’Associazione OIKIA desidero invitarla personalmente a partecipare e condividere con noi questo momento di incontro con la neuro-atipicità in un clima  di apertura a prospettive positive 

Il peggior nemico dell’Autismo resta infatti il pregiudizio: la gente comune e anche qualche  insegnante e professionista continua ancora a vedere questi bambini e ragazzi come limitati e incapaci e i loro genitori o i professionisti che non si arrendono all’apparenza come “ sognatori” che non vogliono accettare la realtà.

Le persone che vivono l’Autismo, nelle diverse forme e gradi in cui il disturbo si può rivelare, hanno invece bisogno, secondo le parole del Dr Morello nella sua Tesi di Laurea, soprattutto di crescere in contesti di vita accoglienti e “normali”, con accanto a sé persone preparate e fiduciose nelle loro potenzialità, che li affianchino con fiducia nelle difficoltà comunicative e sociali che vivranno ogni giorno, ma che potranno solo così superare: genitori e fratelli innanzitutto e poi educatori, insegnanti, istruttori sportivi e compagni di scuola, di giochi e di avventure, di lavoro , di Università… Né più né meno dei loro coetanei. Questa si chiama inclusione e non utopia, cresce piano piano, giorno dopo giorno, attorno a noi, trasformandosi da illusione di pochi a speranza di molti, da sogno impossibile a realtà praticabile, da aspirazione segreta di chi si sente  escluso a diritto alla partecipazione garantito per tutti.

AUTISMO E POSSIBILITA’ vi porterà nel mondo delle capacità, talora sorprendenti, dei ragazzi autistici, vi farà conoscere la loro intelligenza e sensibilità, la loro sincerità e l’inflessibile voglia di conoscere che li sostengono. Non vi parlerà solo di limiti e di incapacità, ma dell’esistenza di sistemi di pensiero e di funzionamento differenti, poco conosciuti, che possono comunicare, interagire, costruire vera inclusione. Uscendo potrebbe capitarvi di sentirvi un po’ spiazzati, di voler smettere d’essere “gravemente normali”, magari anche di volervi iscrivere a OIKIA e condividerne gli scopi: sostenere le famiglie che si trovano in difficoltà educative e relazionali e accompagnare con impegno e fiducia i oro membri più fragili. 

Confidando nella partecipazione Sua e delle persone cui vorrà estendere questo mio invito, colgo l’occasione per porgerle i miei migliori saluti

Il Presidente dell’Associazione OIKIA

D.ssa Vittoria Cristoferi Realdon

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>