M. info@farcela.org       T. +39 335 666 5630

Progetto BASKET

"Nel 2009 con pochi atleti, qualche volontario e l'allenatrice Marta, abbiamo iniziato questa avventura, chiamata in un primo tempo TUTTI A CANESTRO, per poi acquisire il nome definitivo di FARCELA BASKET. Con volontari che ci hanno regalato e ci regalano sempre iil loro tempo libero, un campo da basket, un pallone arancione: ecco che il pomeriggio si trasforma per i nostri ragazzi in partecipazione, condivisione e socializzazione. Le loro frasi a volte stentate, i dolci sorrisi con sguardi profondi, gli abbracci calorosi, i batti cinque e le mani che si alzano verso il cielo, mi hanno insegnato ad essere una persona disponibile verso i più svantaggiati, i più fragili. I ragazzi hanno bisogno di affetto, sentirsi valorizzati gratificati e applauditi da chi sta accanto a loro e per me è un piacere essere la loro referente e contribuire a portare avanti con coach Rube e i volontari questo meraviglioso progetto."
Claudia Carraro
Referente Progetto Basket

"Presidente, quand'è la prossima partita?"

Era appena finito uno dei tanti incontri del fittissimo calendario della squadra di Farcela Basket ed era Mattia a rivolgersi a Maurizio (Alberton, ndr.) , senza riuscire a contenere l’entusiasmo. Ecco, è nella domanda di Mattia che è contenuto tutto il valore di questo splendido progetto, che continua a dare grande soddisfazione all’intera associazione. Nel basket integrato ragazzi con disabilità  e volontari normodotati assieme realizzano canestri sul campo e nella vita e ci dimostrano che la disabilità non impedisce di praticare una disciplina sportiva, di imparare e osservare le sue regole e soprattutto che in un campo da basket è possibile realizzare una vera integrazione.

Farcela Basket ha festeggiato nel 2019 i suoi primi 10 anni, un percorso straordinario di una squadra che accoglie con gioia sia atleti che volontari, con allenatori che hanno saputo far nascere e crescere un bel gruppo dove ogni ragazzo dai bisogni speciali ha trovato inclusione, socializzazione e possibilità di esprimere le proprie capacità, in allenamento ma anche sui campi di tornei regionali e nazionali, come lo Special Olympics.

"Il progetto basket è iniziato a novembre 2009, con cinque atleti diversamente abili una allenatrice e pochi volontari, ragazzi scout che si alternavano. Allora non si sapeva come sarebbe stato il cammino di questa squadra e dove ci avrebbe condotto. Oggi contiamo una ventina di atleti con disabilita' psichiche diversificate, anche importanti come l'autismo. Collaboriamo nei progetti sportivi delle scuole, dei comuni, e partecipiamo a tornei. E' bello vedere ragazzi, ragazze e adulti (anche genitori) che si mettono in gioco come volontari regalando il loro tempo per aiutare i nostri atleti speciali durante gli allenamenti e le partite. Prima di essere referente del gruppo FARCELA BASKET sono la mamma di Nicolo' un ragazzo di 19 anni autistico che anno dopo anno in questo progetto ho visto migliorare negli esercizi fisici, nell'inclusione ,nella condivisione con spirito di squadra."
Claudia
Mamma di Nicolò

Scopri di più, contatta la nostra Segreteria!

Monica Mocellin
+39 335 666 5630